About us

MVSICA PERDVTA è un’associazione culturale fondata nel 2007 da Renato Criscuolo e Valerio Losito, impegnata nella ricerca, in biblioteche ed archivi, di musica inedita o ancora poco conosciuta, di eminenti autori e di compositori, in prevalenza dei secoli XVII e XVIII che, nonostante il talento e la perizia compositiva, non hanno avuto giustizia dalla storia della musica e meritano di essere rivalutati. La musica ritrovata, una volta studiata, viene riproposta in concerto, spesso in prima esecuzione moderna, mediante l’utilizzo di strumenti originali barocchi o fedeli copie di essi.

Musica Perduta oltre a vantare la scoperta di inediti di compositori del calibro di Vivaldi, Haendel, Scarlatti, Pergolesi e Zuccari, è dedita allo studio organologico: la ricostruzione di strumenti musicali antichi oggi quasi del tutto dimenticati, quali il basso di violino, la lyra rinascimentale o il violino seicentesco.

Il suo ensemble, costituito di esperti musicisti specializzati nella musica barocca, che hanno al loro attivo collaborazioni con alcuni dei più riconosciuti ensembles ed orchestre del settore, si è esibito in importanti festivals nazionali, tra i quali si annoverano Barocco continuo-Festival del Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini; Festival delle Nazioni di Città di Castello, Festival di Asiago,Festival Barocco di San Gimignano; I concerti di Capri; Festival Segni Barocchi di Foligno; Roma Festival Barocco. All’estero l’ensemble ha tenuto concerti nel prestigioso festival francese Musique et mémoire e nel festival Anima musicae di Gdynia (Polonia).

L’Ensemble barocco MVSICA PERDVTA ha inciso per la Brilliant Classics, Urania Records e XG Publishing e sta per  pubblicare suo quinto disco; inoltre ha collaborato inoltre con il dipartimento di scienze filosofiche dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” nonché ha curato e registrato gli audio per l’applicazione per smartphone “i-MiBAC – Top 40”: la prima di una serie di applicazioni per telefonia mobile, pluritematiche e gratuite, dedicate ai beni culturali, rilasciata da un ministero italiano: il Ministero per i beni e le attività culturali.

Lascia un commento