Gavirate, 20 maggio 2017

Festival Musica Sibirii, Sala consiliare:
Mira Lilla gentile, una nuova cantata di Haendel
Francesca Lombardi Mazzulli soprano
Vincenzo Bianco violino barocco
Renato Criscuolo violoncello barocco
Alberto Bagnai clavicembalo

Programma:
Georg Friederich Haendel (1685-1759)
Cantata Un’alma inamorata HWV 173 per soprano, violino e basso continuo
rec. Un’alma Innamorata-aria Quel povero core– rec. E pur bench’egli vedaaria Io godo, rido e spero
rec. In quanto a me ritrovo– aria Ben impari come s’ama
Cantata Se pari è la tua fé HWV 158 per soprano e basso continuo
aria Se pari è la tua fé-rec. Il penare per chi s’ama– aria Non s’afferra d’amor il porto– rec Si si, questo sia solo
Sonata in Sol minore HWV 364 per violino e basso continuo
Larghetto-Allegro-Adagio-Allegro
Cantata Sarei troppo felice HWV 157 per soprano e basso continuo
rec. Sarei troppo felice-aria Se al pensier dar mai potrò
Cantata Mira Lilla gentile per soprano, violino e basso continuo*
rec. Mira Lilla gentile-aria Non dar più pena o cara-rec.Ferma, deh ferma o bella-Aria Consolati mio core
rec. Sogno o son desto!?!-aria Bench’infida tu mi fuggi

Commenti chiusi